Giornata Mondiale del Rifiuto della Miseria – Basilica S. Giovanni in Laterano, Roma, 17/10/2015

7 Hills Gospel Choir ha animato la commemorazione tenutasi sul sagrato della Basilica, e successivamente ha animato la S. Messa celebrata da S.E.R. Enrico Del Covolo

Appuntamento per il 7 Hills Gospel Choir, quello del 17 ottobre, per la Giornata Mondiale del Rifiuto della Miseria, giorno in cui il movimento ATD Quarto Mondo a Roma, fa memoria del fondatore, padre Joseph Wresinski, e dei valori della sua opera contro la miseria. Alla commemorazione, che ha luogo sul sagrato della Basilica di San Giovanni in Laterano, hanno partecipato sia i testimoni veri di situazioni di povertà e di alto disagio sociale con i loro racconti di vita alle prese con la miseria, che i sostenitori del movimento ATD che lottano ogni giorno cercando di rendere sensibili le istituzioni governative alla risoluzione reale del problema, in una società che invece sta creando sempre più poveri di serie A e di serie B. Per dare maggiore forza al messaggio, si è aggiunta poi la voce di Sua Eccellenza Reverendissima Enrico dal Covolo, Magnifico Rettore della Pontificia Università Lateranense, che celebrando la S. Messa nella Basilica, ha dato voce al Papa e ai poveri di tutto il mondo in un insieme di pensieri dedicati a questa giornata, volti ad incoraggiare all’azione e non alla passività. In tutto questo il coro 7 Hills con il suo intervento canoro, tenutosi sia all’esterno, sul sagrato della Basilica, che all’interno durante la funzione religiosa, ha sostenuto con il canto Gospel le forti parole di questa Giornata così importante. Il canto che apre e chiude la celebrazione é l’inno emblema della liberazione dalla miseria, la splendida “Freedom”, tanto cara e sentita dai coristi da averne inciso un breve passo nel loro primo cd “First”. Il coro, che aveva partecipato già nel 2013 (si svolge a Roma ogni due anni), a questo evento, ha rinnovato così la collaborazione con gli organizzatori della manifestazione, facendo tesoro degli insegnamenti di questa giornata, e perseverando, attraverso il proprio canto, nell’aiuto continuo dei più bisognosi, attraverso decine di concerti ogni anno.